Bundesliga al via, Bayern in testa con la miglior difesa

Bundesliga al via, Bayern in testa con la miglior difesa post thumbnail image

Ormai ci siamo. Tra meno di una settimana il calcio giocato tornerà anche in Europa, precisamente in Germania. La Bundesliga infatti è pronta a scendere in campo e ripartirà ufficialmente il 16 maggio dalla 26esima giornata. Sabato prossimo il Paese avrà su di sé gli occhi di tutto il mondo, una responsabilità enorme proprio come sottolineato dal portiere del Bayern Monaco, Manuel Neuer: «Gli occhi di tutti i paesi d’Europa, anzi del mondo, saranno puntati su di noi. Si tratta di una responsabilità enorme, di cui dobbiamo essere coscienti fino all’ultima cellula del nostro corpo».

Il campionato, a causa dell’emergenza coronavirus, è stato interrotto lo scorso 8 marzo con la 25esima giornata. L’ultima partita però si è giocata l’11 marzo con la sfida tra Borussia Monchengladbach-Colonia, gara di recupero della 21esima giornata. A guidare la classifica c’è il Bayern Monaco con 55 punti, al secondo posto il Borussia Dortmund con 51 mentre al terzo il Lipsia con 50. La formazione allenata da Hans-Dieter Flick è anche quella con il miglior attacco, 73 gol fatti, e la miglior difesa, al pari del Lipsia, con 26 reti subite.

Bayern Monaco e Lipsia hanno lo stesso numero di gol subiti ma le differenze tra i due club sono diverse come ad esempio il sistema di gioco: il Bayern Monaco schiera una linea difensiva a 4 mentre il Lipsia a 3, la squadra di Julian Nagelsmann però ha un modulo molto flessibile e la maggior parte delle volte organizza la fase difensiva adattandosi all’avversario. Altra cosa che differenzia i club è il valore di mercato delle due formazioni. Secondo il sito web transfermarkt.it il Bayern Monaco ha un valore complessivo di 756,58 milioni di euro mentre il Red Bull Lipsia di 522.58 milioni. Cifra elevata anche la seconda ma divario significativo con la capolista. Nel calcio moderno, molto spesso, i soldi fanno la differenza ma non sempre chi più spende porta a casa la vittoria. A volte servono anche altri fattori come ad esempio l’organizzazione tattica e la determinazione.

Per vedere chi alzerà al cielo il prossimo Meisterschale non ci resta che attendere la fine del campionato tedesco con la data di chiusura fissata per il prossimo 27 giugno, coronavirus permettendo.

Bundesliga

Fonte foto: Wikimedia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Post